Vuoi dar forza alla tua impresa? Finanziati coi fondi FEI

Vuoi dar forza alla tua impresa? Finanziati coi fondi FEI

Home / News / Vuoi dar forza alla tua impresa? Finanziati coi fondi FEI

Con il finanziamento Plafond Garanzia FEI, le PMI e le Small-Mid Cap orientate all’innovazione e attive nella ricerca e sviluppo possono accedere a tasso agevolato a fondi dedicati, con la garanzia del Fondo Europeo per gli Investimenti.

Il Fondo Europeo per gli Investimenti è stato finalizzato alla creazione, alla crescita e allo sviluppo delle Piccole e Medie Imprese tramite forme di finanziamento indiretto e di garanzia diretta. Il suo azionista di maggioranza è la BEI (Banca Europea per gli Investimenti). Opera attraverso banche e altri soggetti d'intermediazione finanziaria negli Stati membri dell'Unione Europea, in Turchia e nei tre paesi EFTA (Islanda, Liechtenstein e Norvegia). Il Fondo si pone l'obiettivo di implementare le politiche europee nel campo dell'imprenditorialità, della tecnologia, dell'innovazione e dello sviluppo regionale. Tale compito viene assolto in maniera prioritaria con l’erogazione di garanzie o intervenendo direttamente nel capitale delle imprese. Per fare ciò, il FEI può contare su una dotazione finanziaria di circa 18 miliardi di euro, provenienti sia da risorse proprie sia da risorse conferite dalla Banca europea degli investimenti (BEI) e dall'Unione europea principalmente, ma anche dagli Stati membri o da terze parti.

COME OPERANO I FONDI FEI

Il FEI fornisce due tipi di finanziamento per le piccole imprese: partecipazione attraverso capitale di rischio o prodotti di credito, soprattutto garanzie.

Come la BEI, il FEI non fornisce il finanziamento direttamente alle piccole imprese, ma funziona tramite intermediari, cioè le banche. Il FEI opera come fondo a sostegno del capitale di rischio, investendo in piccole imprese, soprattutto alle aziende innovative che sono nelle loro prime fasi di sviluppo. Inoltre il FEI eroga credito di assicurazione, garanzie e supporti di credito a istituzioni che forniscono prestiti alle piccole imprese. Queste garanzie sono note come garanzie UE e sono fornite tramite un meccanismo di garanzia per le PMI, che è finanziato dall’Unione Europea nell’ambito del Programma competitività e innovazione. L’ obiettivo generale è quello di migliorare l’accesso al credito per le start-up e la crescita delle piccole imprese, nonché di promuovere gli investimenti in innovazione, compresa l’ecoinnovazione.

I FINANZIAMENTI AMMISSIBILI ALLE GARANZIE FEI

I finanziamenti possono avere le seguenti finalità:

  • investimenti materiali
  • investimenti immateriali
  • finanziamento del capitale circolante, correlato al normale ciclo commerciale

La finalità dei finanziamenti può essere ricompresa in una delle seguenti:

  • realizzazione di investimenti nella produzione o sviluppo di prodotti, processi e/o servizi innovativi;
  • spese/investimenti per Ricerca & Sviluppo e/o Innovazione;
  • capitale circolante (finalità riservata alle sole imprese innovative)

Una volta presentata deliberata la garanzia la banca procede all’erogazione del finanziamento, che può essere un finanziamento chirografario con durata da 24 a 60/72 mesi. Deve trattarsi di un nuovo finanziamento, quindi sono escluse operazioni di rifinanziamento o consolidamento, tra cui l’estinzione anticipata di un finanziamento in essere.

Per le aziende che utilizzano i Fondi FEI ci sono alcuni importanti benefici:

  • migliori possibilità di accesso al credito grazie alla presenza della garanzia;
  • minor costo del credito;
  • nessun costo aggiuntivo per la garanzia a carico dell’impresa;
  • la garanzia non rientra nel conteggio de minimis, non essendo aiuto di Stato.

SOGGETTI BENEFICIARI

  • Piccole-medie imprese (PMI) secondo la definizione della Raccomandazione della Commissione Europea 2003/361/CE: meno di 250 dipendenti e con fatturato annuo non superiore a 50 mln di € ovvero con attivo totale non superiore a 43 mln di €;
  • Imprese a medio-bassa capitalizzazione (Small-mid cap), non classificabili come PMI, aventi un numero di dipendenti non superiore a 499 che abbiano i requisiti di impresa innovativa, vale a dire che rispettino almeno una delle seguenti condizioni:
    • abbiano effettuato, nell’ultimo esercizio, investimenti in R&S e/o innovazione pari ad almeno il 20% dell’importo nominale del finanziamento;
    • abbiano ottenuto negli ultimi 36 mesi contributi, prestiti e/o garanzie da programmi europei o nazionali per R&S e/o innovazione (ovviamente a condizione che il finanziamento non sia finalizzato alla stessa spesa);
    • abbiano registrato brevetti negli ultimi 24 mesi;
    • abbiano ottenuto premi per l’innovazione ricevuti negli ultimi 24 mesi;
    • siano state riconosciute imprese innovative da un’istituzione o ente europeo, nazionale o regionale

Sono escluse le imprese che si trovino in stato di insolvenza verso la banca o verso il sistema.

PRESENTARE LA RICHIESTA CON PMITUTORING.IT

Innanzitutto è bene ricordare che non si accede direttamente ai Fondi FEI bensì per il tramite dell’istituto di credito a cui si richiede il finanziamento.

È necessario predisporre una breve relazione di una pagina in cui si mettono in evidenza gli aspetti di innovazione legati all’investimento da realizzare e, più in generale, rispetto alla richiesta del finanziamento. La banca sottopone tale relazione al Comitato del FEI che delibera positivamente o meno l’erogazione della garanzia al 50%. Tale garanzia permette di accedere a finanziamenti a tassi particolarmente agevolati. Non tutte le banche utilizzano i Fondi FEI, quindi prima di presentare la richiesta è meglio sapere quali sono gli istituti “utilizzabili”.

www.pmitutoring.it ha supportato numerosi imprenditori nell’utilizzo dei Fondi FEI, sia predisponendo la documentazione necessaria, sia elaborando la relazione di accompagnamento, sia seguendo tutto l’iter istruttorio con la banca.


Tommaso Birelli


Per avere maggiori informazioni, per un supporto nella richiesta di finanziamento non esitare a contattarci: registrati sul portale www.pmitutoring.it e un tutor si metterà in contatto entro 8 ore per approfondire e accompagnarti nella tua richiesta.


Clicca qui per leggere l'articolo in pdf




Chiamaci al numero verde

800 94 25 52

o compila il form sottostante, e i dati della tua azienda, per ottenere in poche ore un' analisi di fattibiltà della tua richiesta di finanziamento.

Ti contatterà un nostro tutor per accompagnarti.


Informazioni preliminari