Con il DL 34/2020 c.d. Decreto Rilancio è stato introdotto un nuovo meccanismo di Ecobonus e Sismabonus. Di seguito le principali novità:

  • Incremento del credito d’imposta. Chi ristruttura un immobile dal 1° Luglio 2020, aumentando l’efficienza energetica e/o sismica, ottiene un credito di imposta pari al 110%, detraibile in 5 anni
  • Possibilità di cedere il credito a banche. Il credito può essere ceduto a chi esegue i lavori attraverso il meccanismo dello sconto in fattura: il fornitore registra uno sconto in fattura pari al credito d’imposta e ottiene l’intero credito di imposta. Il fornitore può a sua volta cedere il credito ad una banca o una istituzione finanziaria

Beneficiari del Superbonus 110%

  • Condomini
  • Abitazioni Unifamiliari anche in villette c.d. a schiera
  • Seconda case (max 1)
  • Cooperative di abitazione a proprietà indivisa

kkk3.png

Gli interventi indispensabili (c.d. trainanti)

Gli interventi indispensabili (c.d. trainanti)


Interventi

Spesa massima

cappotto termico: Interventi di isolamento termico delle superfici opache verticali e orizzontali che interessano l’involucro dell’edificio con un’incidenza superiore al 25 per cento della superficie disperdente lorda dell’edificio medesimo.

· € 50.000 edifici unifamiliari

· € 40.000 per Unità anitativa. Edifici da 2 a 8 U.A.

· € 30.000 per U.A. Edifici > 8 U.A.

sostituzione generatori di calore con caldaie a condensazione classe A

· € 30,000 edifici unifamiliari o villette schiera

· € 20.000 per U.A. Edifici da 2 a 8 U.A.

· € 15.000 per U.A. Edifici > 8 U.A.

gli interventi destinati a specifici interventi antisismici sugli edifici, quali adeguamento e/o miglioramento sismico, con obiettivo di almeno una classe di minor rischio sismico in zone sismiche 1,2,3.


Gli altri interventi (c.d. trainati)

La realizzazione di almeno uno degli interventi trainanti ti permette di inserire altri lavori di ristrutturazione ed efficientamento energetico (da eseguire congiuntamente) che danno diritto alla detrazione al 110%, come:

  • impianti fotovoltaici con o senza sistema di accumulo;
  • infrastrutture per la ricarica di veicoli elettrici negli edifici;
  • impianti di cogenerazione;
  • serramenti e schermature solari;
  • solare termico

Nel caso in cui questi non siano effettuati insieme ai tre interventi trainanti rimane valida la detrazione tradizionale al:

  • 65% per l’Ecobonus;
  • 90% per le facciate;
  • 50% per la ristrutturazione edilizia.

gru_superbonus.png

Requisiti per Superbonus 110%

Realizzazione di almeno uno degli interventi “trainanti” a cui possono essere aggiunti congiuntamente gli altri interventi;

  • miglioramento di due classi energetiche dell’edificio (attestata attraverso attestato di prestazione energetica sull’edificio (APE) effettuato prima e dopo l’intervento;
  • asseverazione tecnica su congruità spesa e requisiti minimi materiali e impianti;
  • visto di conformità fiscale rilasciato ex art 35 o art 32 decreto 241/97 al contribuente avente diritto a sostenere la spesa;
  • interventi effettuati tra il primo luglio 2020 e il 31 dicembre 2021.

superbonus_lavoro.png

Detrazione e cessione del credito

Il beneficiario può decidere se:

  • ottenere uno sconto in fattura da parte del fornitore, che potrà recuperarlo sotto forma di credito di imposta e cederlo ad altri soggetti, comprese banche e intermediari finanziari;
  • ottenere un credito di imposta (da ripartire in cinque quote annuali);
  • cedere il relativo credito suddetto a banche, assicurazioni o ad un altro intermediario finanziario, oppure alla stessa impresa che ha realizzato i lavori, che, a sua volta, sarà libera di cederlo a una banca o ad altri intermediari finanziari.

Per tutti i dettagli sulle agevolazioni Superbonus puoi scaricare la guida dell’Agenzia delle Entrate.

Inserisci la Partita Iva per ottenere immediatamente un’analisi di fattibilità del tuo finanziamento oppure chiamaci al numero verde:

800942552

Mettiamoci in contatto
Questo sito utilizza cookie di profilazione, di terze parti, per inviarti messaggi pubblicitari mirati e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Il consenso può essere espresso anche cliccando sul tasto OK oppure proseguendo la navigazione, anche mediante modalità scrolling.
OK LEGGI DI PIù