Il credito d'imposta beni strumentali 2020 è finalizzato a supportare e incentivare le imprese che investono in beni strumentali nuovi, materiali e immateriali, funzionali alla trasformazione tecnologica e digitale dei processi produttivi destinati a strutture produttive ubicate in Italia.

Per gli investimenti in beni strumentali materiali tecnologicamente avanzati il beneficio è :

- 40% del costo per la quota di investimenti fino a 2,5 milioni di euro

- 20% del costo per la quota di investimenti oltre i 2,5 milioni di euro e fino al limite di costi complessivamente ammissibili pari a 10 milioni di euro.

Per gli investimenti in beni strumentali immateriali funzionali ai processi di trasformazione 4.0 il vantaggio è del 15% del costo (limite massimo dei costi ammissibili pari a 700.000).

Per investimenti in altri beni strumentali materiali diversi da quelli dei punti precedenti è riconosciuto un credito d'imposta nella misura del 6% (massimo dei costi ammissibili 2 milioni di euro)


Il credito d'imposta è utilizzabile esclusivamente in compensazione in cinque quote annuali di pari importo, ridotte a tre per gli investimenti in beni immateriali. La fruizione può avvenire a decorrere dall'anno successivo a quello di entrata in funzione dei beni, per gli investimenti in beni non ad alto valore tecnologico, ovvero, per gli investimenti nell'ottica Industria 4.0, dall'anno successivo a quello dell'avvenuta interconessione dei beni al sistema aziendale di gestione della produzione o alla rete di fornitura.

Se vuoi accedere a queste agevolazioni non esitare a contattare PMI Tutoring, saremo al tuo fianco per aumentare la probabilità di successo della tua domanda. Ti aiuteremo sia negli aspetti tecnici e di raccolta documentale che nell'inoltro della domanda.

Visualizza la scheda completa.

Chiamaci al numero verde

800942552

o compila il form sottostante, e i dati della tua azienda, per ottenere in poche ore un' analisi di fattibiltà della tua richiesta di finanziamento.

Ti contatterà un nostro tutor per accompagnarti.

Mettiamoci in contatto