In fase di conversione in legge del D.L. Agosto è stato approvato il rifinanziamento per 64 milioni per la Nuova Sabatini con lo scopo di facilitare l’accesso al credito delle imprese italiane.

L'iniziativa vuole sostenere gli investimenti (anche sotto forma di leasing) in macchinari, attrezzature, impianti, beni strumentali ad uso produttivo e hardware, nonché quelli in software e tecnologie digital.

DESTINATARI E CONTENUTO NUOVA SABATINI

La Nuova Sabatini prevede contributi in conto impianti, in caso di finanziamenti per investimenti ad uso produttivo di nuova fabbricazione. Tali contributi vanno dal 2,75% (beni ordinari) al 3,575% (per i beni collegati a "Industria 4.0") annuo.

I destinatari sono le micro imprese e le PMI Italiane e le risorse sono da destinare alle richieste presentate nel 2020.

Il finanziamento può essere assistito dalla garanzia del “Fondo di garanzia per le piccole e medie imprese” fino all’80% dell’ammontare del finanziamento stesso, se risponde a queste caratteristiche:

- durata non superiore a 5 anni

- importo compreso tra 20.000 euro e 4 milioni

- interamente utilizzato per coprire gli investimenti ammissibil

Il Decreto Crescita, è bene ricordare che, oltre ad aver innalzato a 4 milioni (dai 2 milioni precedenti) il finanziamento massimo agevolabile, ha anche disposto l’erogazione del contributo statale in una sola soluzione per finanziamenti fino a 100.000 €.

Per le micro e piccole imprese del Sud Italia che effettuano investimenti in tecnologie Industria 4.0, invece, il contributo sarà liquidato in toto a conclusione del programma di investimento indipendentemente
dall’ammontare del finanziamento.

Per le micro e piccole imprese del Sud che effettuano investimenti innovativi, inoltre, l’intervento potrà essere cofinanziato con fondi europei e il contributo maggiorato del 5,5% potrà essere riconosciuto anche per investimenti non Industria 4.0.

COME ACCEDERE ALLA NUOVA SABATINI

La richiesta deve essere effettuta in procedura semplicata andando su https://benistrumentali.dgiai.gov.it

La domanda deve contenere:

- la dichiarazione di ultimazione dell'investimento contenente i beni oggetto dell'agevolazione

- la richiesta unica di erogazione

- la richiesta di pagamento

PMI Tutoring ha assistito e sta assistendo diverse aziende che stanno sfruttando questa opportunità. Se vuoi approfondire l'argomento e farti affiancare da un professionista non esitare a contattarci.


Chiamaci al numero verde

800942552

o compila il form sottostante, e i dati della tua azienda, per ottenere in poche ore un' analisi di fattibiltà della tua richiesta di finanziamento.

Ti contatterà un nostro tutor per accompagnarti.

Mettiamoci in contatto
Questo sito utilizza cookie di profilazione, di terze parti, per inviarti messaggi pubblicitari mirati e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Il consenso può essere espresso anche cliccando sul tasto OK oppure proseguendo la navigazione, anche mediante modalità scrolling.
OK LEGGI DI PIù