Giugno significa vacanze alle porte, ma non solo. Come ben sanno imprenditori e liberi professionisti, il mese del solstizio d’estate è molto impegnativo dal punto di vista delle scadenze fiscali. A queste si aggiunge la quattordicesima mensilità, che molte aziende pagano ai dipendenti e che viene accreditata sul conto corrente poco prima delle ferie.

Insomma, aumenta l’esposizione, e di conseguenza, cresce il fabbisogno di liquidità.

Fortunatamente esistono degli strumenti finanziari che consentono di superare il giro di boa di giugno senza perdere il sonno.

Le banche, infatti, mettono a disposizione dei clienti tutta una serie di opzioni a breve termine. Si tratta di strumenti la cui durata varia normalmente dai 6 ai 12 mesi. Questa particolare categoria di finanziamenti è specificamente pensata per venire incontro alle esigenze di chi ha bisogno di liquidità immediata per pagare le imposte.

Interessanti le caratteristiche principali:

  • un iter istruttorio rapido
  • importo tendenzialmente limitato
  • tassi di interesse contenuti

La durata inferiore ai 24 mesi consente, inoltre, di evitare l’imposta sostitutiva dello 0,25%, che grava sui finanziamenti a medio lungo termine.

Un finanziamento nato per venire incontro al cliente

Quelli dedicati ad anticipo tasse e quattordicesime (così come quelli dedicati all’anticipo tredicesime di dicembre) non sono prodotti da cui gli istituti di credito possono generare margini importanti: il periodo di rimborso è molto breve e non si possono, quindi, caricare spese eccessive.

Rappresentano, piuttosto, un modo per gli istituti di credito di fidelizzare la propria clientela offrendo una soluzione utile, veloce e poco costosa a un problema sentito.

La restituzione avviene nel corso dei 12 mesi successivi: esattamente il periodo in cui l’esigenza tornerà a manifestarsi. Per questo motivo, nella maggior parte dei casi, è lo stesso istituto che ripropone annualmente alla propria clientela il finanziamento per il periodo successivo.

PMI Tutoring: il tuo alleato quando si avvicinano le scadenze fiscali

PMI Tutoring ti guida nel percorso per ottenere il finanziamento per anticipo tasse e quattordicesime di cui hai bisogno. I nostri tutor ti aiutano lungo tutto il percorso, dal confronto tra le proposte delle banche alla raccolta della documentazione necessaria ad avviare la pratica, dall’istruttoria fino al momento della delibera da parte dell’istituto di credito. Chiedere un prestito non è mai stato così semplice grazie all’aiuto di professionisti esperti che conoscono il sistema bancario e le aziende.

Per avere maggiori informazioni ed eventualmente ottenere un preventivo per il finanziamento imposte e tasse è sufficiente preparare la documentazione richiesta e registrarsi sul portale www.pmitutoring.it.

Ecco la documentazione da predisporre e - successivamente - caricare nell’area riservata del nostro portale:

  • Visura Camerale
  • Bilanci 2015, 2016 e definitivo 2017
  • Situazione infrannuale
  • Dettaglio banche con cui l’azienda lavoraù
  • Importo da finanziare con documentazione di spesa da sostenere

Un tutor si metterà in contatto con te entro 8 ore lavorative e con il suo aiuto sarà possibile inoltrare in tempi molto brevi le richieste alle banche partner.

Chiamaci al numero verde

800942552

o compila il form sottostante, e i dati della tua azienda, per ottenere in poche ore un' analisi di fattibiltà della tua richiesta di finanziamento.

Ti contatterà un nostro tutor per accompagnarti.

Mettiamoci in contatto