Tecnologia, innovazione, sguardo al futuro. È importante capire come ripartire, come riprendere in mano l’economia. L’emergenza coronavirus ha modificato il punto di vista di molti in merito al tema lavoro, ora però bisogna capire su quali pilastri costruire le fondamenta della propria solidità economica.

Innovazione e tecnologia sono di sicuro i focus dell’avanguardia. Perché per essere realmente competitivi bisogna essere un passo avanti ai competitor. Ecco che, proprio per favorire un approccio sempre più tech e digitale, è nata una nuova piattaforma ministeriale Made.it per supportare startup e PMI italiane che decidono di intraprendere le strade della digitalizzazione.

Di cosa si tratta?

Il progetto Made.it è un programma nato per contrassegnare le aziende tech e digitali italiane. Il programma prevede sostegno e promozione per tutte le imprese che decideranno di avvicinarsi ad un mondo sempre più digitale. L’obiettivo è quello di esaltare ancora di più il made in Italy nel mondo per concorrere in mercati internazionali.

Il programma rientra nel più ampio progetto “Italia 2025” del MID (ministero per l’innovazione tecnologica e la digitalizzazione), che si basa su tre sfide principali:

  • Costruire una società digitale. Dove i servizi, che mettono al centro i cittadini e le imprese, sono efficienti e facili da usare;
  • Costruire una società innovativa. Che punta su ricerca e sviluppo, favorisce il proliferare di idee, che diventano imprese hi-tech italiane e sostengono le filiere produttive tradizionali del nostro Paese;
  • Costruire uno sviluppo sostenibile e inclusivo. Dove l’innovazione è al servizio delle persone, delle comunità e dei territori, nel rispetto della sostenibilità ambientale.

Gli aiuti del Made.it

Farsi conoscere, mostrare al mondo le eccellenze italiane. Come?

  • Con un programma di accompagnamento all’impresa;
  • Con l’accesso a fondi per sviluppare innovazione e know how;
  • Con un programma di comunicazione.

    L’azienda, per poter ricevere supporto, dovrà rispettare 3 requisiti:
  1. La proprietà intellettuale delle idee dovrà essere in Italia;
  2. La società dovrà avere sede in Italia e non ceduta ad aziende esterne alla comunità europea;
  3. La tecnologia dovrà essere sviluppata con approccio etico e avere impatto sociale e ambientale positivo.

Il nuovo programma di aiuti è stato presentato durante il CES 2020 e prevede l’attivazione già a partire dal mese di Aprile.

Chiamaci al numero verde

800942552

o compila il form sottostante, e i dati della tua azienda, per ottenere in poche ore un' analisi di fattibiltà della tua richiesta di finanziamento.

Ti contatterà un nostro tutor per accompagnarti.

Mettiamoci in contatto
Questo sito utilizza cookie di profilazione, di terze parti, per inviarti messaggi pubblicitari mirati e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Il consenso può essere espresso anche cliccando sul tasto OK oppure proseguendo la navigazione, anche mediante modalità scrolling.
OK LEGGI DI PIù