Non c’è crisi che tenga per bar e ristoranti, o almeno è questo il quadro che emerge dall’ultimo rapporto del Fipe, la Federazione dei Pubblici esercizi. Secondo l’analisi svolta, la spesa degli italiani destinata a bar e ristoranti è aumentata avvicinandosi ad un +6%. Un lusso che si è accompagnato ad una riduzione della spesa nei consumi alimentari in casa: se i pasti consumati fuori hanno comportato una spesa superiore pari a 4,9 miliardi nel 2019 rispetto al 2008, il consumo di alimenti domestico è sceso di 8,6 miliardi di euro.


Dal cappuccino e brioche al pranzo fuori: i numeri


FIPE evidenzia che nel 2019 gli italiani hanno speso in bar e ristoranti all’incirca 84,3 miliardi, l’1,7% in più rispetto all’anno precedente. Fare colazione fuori casa è un’abitudine per un italiano su dieci (10,8%), e altrettante persone ogni giorno pranzano in mense o ristoranti. Il 18,5% degli italiani si concede il ristorante almeno due volte a settimana.

Dal punto di vista lavorativo, secondo l’ultimo censimento disponibile, sono 336mila le imprese della ristorazione attualmente attive. Sono 112.441 quelle gestite da donne che scelgono in un caso su due di aprire un ristorante. 56.606 imprese sono, invece, gestite da giovani under 35. Sono infine 45mila le imprese che hanno soci o titolari stranieri.

Stabile l’occupazione rispetto allo scorso anno (1,2 milioni di dipendenti di cui il 52% donne) ma sul lungo periodo mostra un’impennata notevole, soprattutto rispetto agli altri settori dell’economia nazionale. Negli ultimi 10 anni fa, infatti, i posti di lavoro, misurati in unità di lavoro standard, in bar e ristoranti sono cresciuti del 20%, a fronte di un calo dell’occupazione totale del 3,4%.

I numeri dimostrano quanto il mondo della ristorazione sia un grande asset dell’economia italiana oltre che un patrimonio culturale del Paese.

Purtroppo però è sempre vero anche l’altro lato della medaglia. L’analisi evidenzia anche numeri di sconforto, in particolare:

  • un ristorante su 4 chiude entro un anno dall’apertura;
  • Un ristorante su 2 chiude dopo 3 anni;
  • Il 57% di bar e ristoranti chiude dopo 5 anni di attività.

Come PMI Tutoring abbiamo supportato diverse imprese di questo settore che necessitavano di finanziamenti per rinnovo locali o per acquisto di nuovi esercizi commerciali. Se fai parte del settore della ristorazione e vuoi un supporto nel rapporto banca impresa contattaci subito. Affidati ad uno dei nostri tutor!

Chiamaci al numero verde

800942552

o compila il form sottostante, e i dati della tua azienda, per ottenere in poche ore un' analisi di fattibiltà della tua richiesta di finanziamento.

Ti contatterà un nostro tutor per accompagnarti.

Mettiamoci in contatto
Questo sito utilizza cookie di profilazione, di terze parti, per inviarti messaggi pubblicitari mirati e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Il consenso può essere espresso anche cliccando sul tasto OK oppure proseguendo la navigazione, anche mediante modalità scrolling.
OK LEGGI DI PIù